Reggenza

Incontro pubblico con i Capitani Reggenti

Casa del Castello, mercoledì 26 gennaio 2011
Gli Ecc.mi Capitani Reggenti S.E. Gianfranco Ugolini e S.E. Andrea Zafferani, si sono recati in visita ufficiale presso la nostra Casa del Castello per dare a tutti i cittadini sammarinesi maggiorenni del Castello, la possibilità di richiedere informazioni e chiarimenti al Governo su temi di interesse pubblico, e/o per chiedere conto dei progetti e degli obiettivi del Governo sui vari settori che coinvolgono la vita del Paese, o infine per formulare proprie proposte sugli stessi: il tutto attraverso la presentazione di apposite “interrogazioni”.

La serata si è aperta con una breve introduzione del Capitano di Castello Franco Santi che ha riassunto l'iniziativa promossa dagli Ecc.mi Capitani Reggenti ed ha esortato tutti gli intervenuti a presentare le loro richieste, interrogazioni e proposte.
A rompere il ghiaccio è stato il Signor Marino Rosti leggendo e consegnando la sua riflessione sull'opportunità di continuare a finanziare eventi come quello del MotoGp in un momento di crisi e grande incertezza come quello attuale.
A seguire ha preso la parola Federica Francioni illustrando le difficoltà che la sua attività deve affrontare a causa dei lavori di ristrutturazione della Piazza Salvatore Conti. A tal proposito chiede che la recinzione del cantiere e i lavori di sistemazione del pavimento posto di fronte all'ingresso del Bar vengano portati avanti in maniera da arrecare il minimo disagio per l'attività da lei condotta.
La presentazione delle interrogazioni prosegue con l'intervento di Filippo Mariotti, membro della Giunta di Castello, che consegna la sua riflessione sui guasti causati nel nostro paese dallo sfruttamento del territorio. Mariotti chiede se il Governo e il Consiglio Grande e Generale abbiano intenzione di adottare politiche e misure specifiche per fermare tutto questo.
Ancora un membro della Giunta di Castello, Vittorio Broccoli, ha dato lettura e consegnato la sua riflessione sulla conclamata disaffezione delle giovani generazioni verso la politica, augurandosi che il Consiglio Grande e Generale approvi a breve la norma sulla rotazione degli incarichi. Propone di coinvolgere giovani laureati e specializzati in stage formativi presso le Segreterie di Stato per toccare con mano le dinamiche che determinano le sorti del nostro paese.
Filippo Mariotti riprende la parola per dare lettura del quesito preparato da Guido Giovagnoli, non presente di persona all'incontro. Il Signor Giovagnoli, gestore di un chiosco turistico nel centro storico di Città, chiede se possa essere opportuno procrastinare la scadenza prevista dalla norma per l'obbligo di ristrutturazione dei chioschi, sempre in considerazione del difficile momento economico che il paese sta attraversando.
Anche il Capitano di Castello ha presentato una proposta alle LL.EE. in merito all'opportunità di far diventare San Marino il primo Stato al mondo ad utilizzare solo ed esclusivamente carta riciclata presso gli uffici della Pubblica Amministrazione e gli Enti Autonomi, con una ricaduta positiva sia in termini ambientali che di immagine verso l'esterno.
La serata ha visto l'illustrazione di altre richieste avanzate verbalmente dai concittadini presenti.
Marino Rosti ha sollevato il problema della mancanza di servizi offerti dal nostro Ufficio Postale, che costringe sia i residenti di Chiesanuova, sia i cittadini italiani residenti nelle zone di confine a recarsi presso altri Castelli per inviare vaglia o pagare bollettini postali. In tal senso il Capitano di Castello ha ricordato le parole del dirigente dell'Ufficio Postale Rosa Zafferani in merito al progetto per rendere autonome le Poste Sammarinesi da quelle italiane anche con l'obiettivo di offrire tutti i servizi presso tutti gli sportelli distribuiti sul territorio.
Mario Giannoni è intervenuto per sottolineare come il nostro Castello si contraddistingua rispetto al resto del paese per uno sviluppo urbanistico più contenuto e per una conformazione naturale di prestigio da valorizzare e tutelare. Propone in questa direzione di ultimare la pista ciclabile di Gualdicciolo in direzione Chiesanuova per incentivare uno sfruttamento del territorio diverso, legato alla sua bellezza e alla sua fruibilità anche con l'obiettivo di attirare nuovi flussi turistici con sicuro beneficio per l'indotto economico. Il Capitano di Castello comunica che è già in fase di studio da parte dell'Ufficio Progettazione un progetto specifico per la realizzazione del tratto di pista ciclabile indicato da Giannoni e che in prospettiva si vuole ampliare questa rete di collegamento con i Castelli di Fiorentino e di Città.
In un clima informale e molto costruttivo, il Capitano di Castello ha chiesto alle LL.EE. se sono intervenute novità in merito ai burrascosi rapporti tra Italia e San Marino, tema centrale della politica da più di un anno ormai, causa principale delle difficoltà che il nostro Paese sta affrontando e delle incertezze che ci attendono.
Gino Giovagnoli ha integrato questo intervento chiedendo alle LL.EE. che cosa ha scatenato questa rabbia da parte Italiana nei nostri confronti.
FIlippo Mariotti ha chiesto al Governo un maggior impegno nello sviluppo della nostra Università degli Studi ritenendola un importante volano di sviluppo sia sociale che economico, in grado di ridare nuova vita al centro storico di Città oltre che un benefico ritorno in termini di indotto economico. Inoltre offrirebbe importanti sbocchi occupazionali per i nostri giovani laureati che attualmente faticano non poco a trovare una collocazione nel mondo del lavoro.
Silvia Marchetti, laureata con esperienza all'estero per alcuni stage formativi, a sostegno di quanto detto da Filippo Mariotti, ha condiviso la sua personale esperienza, evidenziando le difficoltà e le chiusure riscontrare in Repubblica per l'inserimento nel mondo del lavoro.
Mario Giannoni ha chiesto se il Governo di San Marino abbia in mente un programma di sviluppo a medio lungo termine per i trasporti, in particolar modo per quanto riguarda l'utilizzo di mezzi su rotaia, valutate le più recenti tecnologie a disposizione e le medesime politiche di sviluppo delle Regioni italiane a noi limitrofe.
Vittorio Broccoli infine è intervenuto per ribadire l'importanza dell'iniziativa della Reggenza nello stimolare e promuovere l'incontro con le istanze e le proposte della cittadinanza, ricordando come questa abbia portato alla definizione e realizzazione del progetto di raccolta differenziata porta a porta che partirà a breve nel nostro Castello.
Il Capitano di Castello ha integrato questo intervento, mettendo in evidenza la necessità di partecipazione e di assunzione di responsabilità da parte di tutti per poter affrontare al meglio questo momento difficile per il nostro Paese.

Ha infine Ringraziato le LL.EE. per la sensibilità dimostrata in questa direzione e per aver voluto testimoniare personalmente il Loro impegno con l'iniziativa partita ufficialmente con questa serata.

Scarica

Lettera inviata a tutti i cittadini
Lettera inviata a tutti i cittadini
202,53 KB

Istanze scritte presentate alla Reggenza
Istanze scritte presentate alla Reggenza
37,34 KB

Galleria Fotogratica
I relatori
I relatori
Franco Santi
Franco Santi
S.E. Gianfranco Ugolini
S.E. Gianfranco Ugolini
S.E. Andrea Zafferani
S.E. Andrea Zafferani
Partecipanti alla serata
Partecipanti alla serata
Partecipanti alla serata
Partecipanti alla serata
Filippo Mariotti
Filippo Mariotti
Marino Rosti
Marino Rosti
Francesco Simoncini
Francesco Simoncini
Federica Francioni
Federica Francioni
Domande...
Domande...